AL VIA IL PROGETTO JUNIOR TALENT

Domenica 30 Settembre si è svolto presso la bella cornice dell’hotel Touring di Coccaglio (BS) il primo raduno dedicato al progetto regionale Junior Talent, a cui hanno aderito tutte le 25 sezioni lombarde. Nel progetto sono coinvolti 51 ragazzi in forza all’Organo Tecnico Sezionale, individuati dai rispettivi Presidenti di Sezione ed impegnati come arbitri nelle gare OTS, dagli allievi alla seconda categoria. Il progetto, voluto in particolare dal Presidente CRA Alessandro Pizzi e reso possibile dall’impegno delle sezioni, rappresenta un’iniziativa importante ai fini della crescita e della formazione di questi ragazzi.

La giornata è iniziata con i consueti test atletici a cui sono stati sottoposti i giovani arbitri (40 m e yo-yo test). La seconda parte della mattinata è stata impegnata dai due mentor del progetto, Alessandro Varriale e Fabio Galloni, con una lezione tecnica sul terreno di gioco, durante la quale sono stati affrontati i temi riguardanti il posizionamento statico e lo spostamento dinamico nelle diverse riprese di gioco. Importante in questa fase il contributo del componente Pierantonio Perotti, fresco della sua esperienza di campo, che ha saputo fornire consigli utili ai giovani arbitri.

Non da sottovalutare l’intervento durante la mattinata del preparatore atletico Edgardo Barcella, che ha sottolineato quanto sia importante la preparazione atletica per un arbitro ed ha illustrato le principali metodologie d’allenamento che è consigliabile seguire nei vari poli atletici sezionali, con particolare attenzione alle fasi aerobiche e agli esercizi addominali.

Dopo la pausa pranzo presso la stessa struttura, è iniziata la fase di lezione tecnica in aula. Sono state inizialmente fornite, da parte del componente Perotti, comunicazioni tecniche sul progetto e sulle modalità con cui si svilupperà durante la stagione sportiva. Di assoluto rilievo è stata la seconda parte dei lavori in aula, con il prezioso contributo del responsabile del progetto Mentor & Talent – UEFA Convention, Katia Senesi e del componente del settore tecnico Luca Gaggero, durante la quale sono stati visionati filmati selezionati da alcune gare dirette dai Talent Regionali. Dopo la visione di ciascun episodio, è sempre seguito un ampio dibatto che ha permesso uno ricco scambio di opinioni, talvolta anche contrastanti, che hanno quindi permesso una crescita personale.

Durante la giornata si è svolto anche il raduno dei 10 osservatori arbitrali Talent, selezionati dagli organi tecnici sezionali, che sono stati impegnati con una lezione tecnica in aula tenuta dal componente Marco Visigalli, con il contributo del vice Presidente Paolo Viola. Dopo aver illustrato il progetto e fornite le principali comunicazioni tecniche, sono stati forniti i criteri per l’attribuzione del voto di una prestazione arbitrale, gli elementi a disposizione per ricercare i punti positivi e negativi all’interno di una gara, nonchè la nuova relazione dell’osservatore arbitrale. Nel primo pomeriggio, i 10 osservatori e i due componenti si sono trasferiti presso un campo sportivo nelle immediate vicinanze, per visionare una gara di prima categoria al termine della quale è stata effettuata una disamina della stessa.

La giornata ha rappresentato un importante momento di riflessione e maturazione per ciascun arbitro e per ciascun osservatore, nel quale si sono condivisi pareri ed opinioni su tematiche ed episodi regolamentari, supportati dalla notevole esperienza dei mentor. Un ringraziamento particolare va quindi alle Sezioni, il cui ruolo è fondamentale per la riuscita del progetto e che sicuramente rappresentano il vivaio dell’associazione italiana arbitri.